Sperimentazione Oncologica


architettura asso

Schema della soluzione ASSO per la sperimentazione oncologica:
in azzurro l’infrastruttura di interoperabilità;
in rosso i moduli specifici per la gestione del dato clinico – diagnostico;
in verde i sistemi innovativi.

architettura asso

Un esempio di percorso oncologico visualizzato nella piattaforma ASSO.

 

Nella fase di analisi e disegno dei percorsi di cura per il paziente oncologico sono state prese in considerazione due patologie specifiche: i tumori ginecologici e i tumori della mammella, patologie proposte rispettivamente da UNIPI-ONCO e UNIFI-DFC.
La sperimentazione è avvenuta presso la struttura AOUP, dove è stata installata e configurata la piattaforma ASSO, in aderenza ai requisiti del percorso studiato e progettato con i partner clinici.
In relazione alle difficoltà operative nell’attuazione di una sperimentazione incrociata sui sistemi di UNIFI-DFC e UNIPI-ONCO, in entrambe le realtà è stato deciso di focalizzare la sperimentazione operativa sui percorsi di cura di pazienti con tumori ginecologici, attuando la sperimentazione presso UNIPI-ONCO con il supporto di UNIFI-DFC, nella verifica delle specializzazioni attuate.
È stato poi deciso, con il supporto dei clinici coinvolti, l’integrazione con la piattaforma di informazioni acquisite ad oggi dai soli sistemi gestiti direttamente dal Dipartimento, in parallelo rispetto a quanto usato quotidianamente nella pratica clinica.
La messa a punto dell’intero sistema è stata realizzata integrando nel sistema i percorsi di alcuni pazienti già valutati all’interno della struttura ospedaliera, di cui erano disponibili i documenti clinici: ciò ha consentito ai partner tecnici di recepire i feedback dei partner clinici ed effettuare le modifiche necessarie a migliorare la fruibilità della piattaforma a supporto del percorso clinico.
La piattaforma ASSO è stata inoltre estesa per consentire l’inserimento di informazioni da un’interfaccia di “SIMULAZIONE”, realizzata proprio per permettere l’inserimento di informazioni non ottenibili da parte di altri sistemi, perché assenti nella struttura o perché non possibile.